• tav-treno

    TAV: Giaveno sbaglia ad uscire dall’Osservatorio

    COMUNICATO STAMPA

    “Il Partito democratico del Piemonte sostiene l’utilità dell’alta velocità Torino-Lione”: lo dichiara Davide Gariglio, segretario regionale del Pd, dopo il voto favorevole del Consiglio comunale di Giaveno (To) che chiedeva l’uscita del Comune dall’Osservatorio Torino-Lione. L’approvazione del documento dei grillini è passata con il voto favorevole dell’unica consigliera comnunale del Pd che è anche segretaria del locale circolo dem. “Il tratto piemontese fa parte delle reti ferroviarie europee strategiche e di interesse per milioni di cittadini continentali – prosegue Gariglio -. La discussione che ha definito il tracciato della tratta piemontese  – rimarca – è stato frutto di un confronto ampio e approfondito, reso possibile grazie al lavoro dell’Osservatorio, proprio per questo – sottolinea il Segretario regionale dem – il Partito democratico del Piemonte è convinto dell’utilità di questo organismo. Sono profondamente sorpreso dal voto della nostra consigliera comunale, Vilma Beccarla, tanto più – continua Gariglio – che ha reso possibile l’approvazione del documento dei grillini. Non sostengo il pensiero unico – prosegue – la pluralità è un valore importante, ma uscire da un organismo governativo per la sola testimonianza di protesta ritengo sia sbagliato. L’Osservatorio è un luogo di confronto, da sempre, non esserci significa tirarsi fuori e decidere di essere marginali.

    Ho convocato la consigliera di Giaveno, insieme al segretario metropolitano Fabrio Morri, per capire le motivazioni di una simile posizione in contrasto col partito” ha concluso Gariglio.