• Copia di scopri CHI SONO GLI ESPERTI NOMINATI DA TONINELLI PER SVOLGERE L’ANALISI COSTI BENEFICI DELLA TAV

    Def conferma taglio di 300 milioni di euro, Lega e M5S non sanno cosa votano

    Il Def ha purtroppo confermato il taglio dei 300 milioni al trasporto pubblico locale. La non disponibilità di queste risorse, che erano incluse nei 2 miliardi di euro di finanziamenti bloccati dal governo del cambiamento con la Legge di Bilancio 2019, sono stati ribaditi dal Documento di Economia e Finanza. E’ necessario ricordarlo ancora perché evidentemente nella Lega e nel M5S, sia al governo che in Parlamento, non si rendono nemmeno conto di cosa hanno approvato. Sicuramente se ne renderanno conto i milioni di cittadini e di pendolari che utilizzano quotidianamente il trasporto pubblico per lavoro e studio e su cui, tra qualche mese, ricadranno interamente l’incapacità ed il dilettantismo di una classe dirigente allo sbando. Senza questi 300 milioni di euro, che rappresentano la più grande riduzione che la storia italiana ricordi, il servizio verrà infatti fortemente penalizzato in tutte le regioni d’Italia.