• Chiamparino a Saluzzo

    #corrichiampa

    Il Piemonte ha bisogno di un nuovo inizio, il Piemonte ha bisogno di Chiamparino . E’ il nostro candidato, la nostra storia, i nostri valori. A lui chiediamo di andare in Regione e fare la rivoluzione.

    La situazione che si troverà di fronte è drammatica: le richieste son aumentate, la risorse son diminuite. Proprio per questo dobbiamo rivoluzionare le nostre politiche, trovare strade nuove, cambiare le procedure, l’organizzazione, l’apparato burocratico. Prima delle elezioni dobbiamo dare agli elettori progetti e proposte chiare con un tempo definito per realizzarle. Questo è il modo nuovo di fare politica.

    Dobbiamo innovare la nostra squadra anche nelle persone, e non è una questione d’età. Non guardiamo ai destini delle carriere dei politici, ma ai destini dei piemontesi. Dobbiamo tornare ad agire come fanno Sindaci. Agire nel palazzo e nella strada, stare vicino a chi ha più bisogno. È l’essenza del nostro centrosinistra, aiutare i più poveri, ma anche ad esempio i piccoli imprenditori che hanno messo tutto il capitale nella loro impresa e ora non ce la fanno più a sopravvivere.

    Accanto al Presidente deve esserci inoltre un PD che supera i propri egoismi e i propri limiti. Per cambiare la regione dobbiamo prima cambiare noi stessi. Ci son persone con storie e culture diverse, ma abbiamo una cosa in comune: siamo orgogliosi di esser piemontesi e amiamo il nostro territorio. Il manifesto di Chiamparino del primo mandato da Sindaco si augurava una città in cui vale la pena far crescere i nostri figli. Con la crisi tanti sono andati via dall’Italia. Io sogno una regione che dia ai nostri figli la possibilità di tornare a casa, una regione che offra futuro e speranza.

    #corrichiampa, il PD è tutto con te!