• gariglio-consiglio-regionale

    Nomine illegittime a SCR: Chiamparino le fermi

    La società di committenza regionale, nonostante il cambio di Giunta, procede spudoratamente nel cercare di rinnovare i consigli di amministrazione ed i collegi sindacali delle società partecipate (CAP Concessioni Autostradali Piemontesi SpA e Villa Melano), nonché nel tentativo di nominare il nuovo direttore generale della stessa SCR.

    Non è comprensibile questo atteggiamento da parte di amministratori di una società regionale che cercano di imporre le loro scelte all’amministrazione entrante. Oltretutto, il consiglio di amministrazione di SCR è stato nominato in modo illegittimo, ossia violando la legge regionale 39 del 1995 che prevede le procedure di nomina attraverso la pubblicazione di bandi.

    Il Partito Democratico chiede al nuovo Presidente della Giunta Regionale di intervenire immediatamente procedendo all’annullamento degli atti di nomina del consiglio di gestione di SCR e nominando un commissario ad acta cui affidare tutti gli atti necessari a ripristinare la legalità in SCR.